Come salvare diff riutilizzare – la funzione simile a shelveset in TFS?

Ho apportare alcune modifiche a un file, ma non rendersi conto che ho la necessità di modificare in altro modo – questo mi richiede di salvataggio temporaneo il mio attuale cambiamenti altrove e applicare in un secondo momento. Come posso fare questo in svn/subversion strumento, ad esempio, TortoiseSVN?

La caratteristica che mi sento di citare è molto simile alla creazione di shelveset e unshelving in TFS.

Si prega di aiutare se si sa come. Grazie!

InformationsquelleAutor Nam G VU | 2011-06-16

 

4 Replies
  1. 16

    AntonyW la risposta di opere, ma potrebbe essere eccessivo, soprattutto se hai un sacco di codice !

    Non ho familiarità con TFS’ shelveset ma svn ti dà la svn diff comando per fare proprio quello che stai cercando: facendo un confronto e di risparmio, in modo da poter applicare in un secondo momento. Basta prendere svn diff‘s uscita e salvarlo in una .patch o .file diff.

    svn diff myfile > myfile.patch
    

    Dal momento che si utilizza TortoiseSVN, questo è anche più facile da fare.

  2. 4

    È inoltre possibile creare un ramo con le modifiche. Potrebbe essere anche meglio di memorizzazione diff su disco.


    Modifica:
    Così si hanno diversi tipi di cambiamenti nella copia di lavoro?
    I file che si desidera conservare, e i file che si desidera salvare per la diff?
    In questo caso forse la creazione di patch da TortoiseSVN è meglio.

    Ma se vuoi mettere la patch tutte le modifiche da copia di lavoro è meglio, a mio parere, per creare ramo.
    Questo è veramente facile in Tartaruga:

    1. Creare Ramo/Tag e mark Copia di Lavoro come fonte di ramo (non controllare per passare alla nuova filiale).
    2. Dopo Tartaruga crea filiale di ripristinare tutte le modifiche locali
    3. Rendere il vostro altro modifiche
    4. Impegnarsi a tronco
    5. Passare al ramo e il merge delle modifiche, dal tronco
    6. Reintegrare ramo al tronco

    Per shure a me funziona la maggior parte del tempo, le patch sono buoni per la revisione del codice, non per la creazione di locali, strumenti di non finito le modifiche 😉

    • Creazione di un ramo di un diff/shelveset? Io non sostengo questo modo. Ti ringrazio comunque Krzychkula.
  3. 1

    Per quanto riguarda le risposte di cui sopra sono dato, io (personalmente) non sono d’accordo con loro (massa ecc…). Per quanto mi riguarda (e lo sto usando così), questa è una delle buone caratteristiche che attualmente è supportato solo da team foundation e può essere utilizzato in una rete. Questo aiuta molto nella seguente situazione:

    1. Primo e più importante è che è possibile avere un commento da un’altra persona senza avere controllato (e incompleta) codice nel codice sorgente principale.
    2. Nel caso In cui si dispone di più soluzioni, è possibile avere più aree di sospensione che è possibile testare la tua applicazione.
    3. Se un’altra persona richiede un certo shelveset tua parziale per scopi di test prima del suo check-in, è disponibile.

    Ho cercato questa funzione e trovato che la maggior parte degli altri prodotti (SVN, mercurial) intenzione di introdurre questa funzionalità in futuro, ma non è ancora disponibile.

    …è sempre meglio chiedere il perdono, piuttosto che il permesso….

  4. 0

    Io di solito fare un checkout di un nuovo percorso, apportare le modifiche c’quindi eseguire il commit.

    Più tardi, faccio un aggiornamento sulla posizione originale per unire i cambiamenti nella mia precedentemente versione modificata.

Lascia un commento